La Lega Navale Italiana Sez. di Brindisi ha il piacere di ospitare il socio disabile Marco Rossato che, nell’ambito del progetto TriSail4All patrocinato dalla Presidenza della Lega Navale Italiana, sta compiendo il giro d’Italia in solitaria in barca a vela.
Marco è il primo velista paraplegico a circumnavigare l’Italia in solitaria a bordo del suo trimarano Dragonfly 800.
Il progetto ha lo scopo di sensibilizzare le aree portuali e cantieristiche ed aprire nuove opportunità a tutte quelle persone con difficoltà motorie più o meno gravi, ma non solo.
Tutti i soci sono invitati a partecipare al convegno che si terrà presso la nostra Sezione sabato 26 maggio 2018 a partire dalle ore 17.00.

Marco Rossato 2
Marco Rossato 1

Marco Rossato nasce e cresce, velisticamente parlando, principalmente nel mar Tirreno dove a bordo di Sabaudia Prima, uno Sloop di 12mt, impara a navigare a vela in mare aperto grazie all’appoggio della Scuola Vela e di Navigazione Sabaudia dove il suo presidente Luigi Zambon (fglio dell’ammiraglio Mario Zambon della Marina Militare di Venezia), trasferisce insegnamenti marinareschi di grande importanza. Fondatore e presidente di Sailability Onlus dal 2005 con sede presso la LNI di Desenzano del Garda, trasmette i propri valori ed insegnamenti a tutte le persone con qualunque tipologia di disabilità possa incontrare. Istruttore di vela, agonista e dal 2015 segretario nazionale della Classe paralimpica HANSA 303. Con Andrea Stella e  l’omonima associazione, porta avanti progetti di valore sociale molto importanti di carattere nazionale e internazionale. Co-fondatore e vice-presidente de I Timonieri Sbandati ASD, associazione che include il progetto TRI_Sail4All, Scuola vela d’altura accessibile e soprattutto Inclusiva.

Risultati immagini per timonieri sbandatiL’associazione I Timonieri Sbadati nasce in aprile 2017 a bordo del Centurium41 che prende il nome di Flous Del Ven. I primi due “Sbandati” sono Alex Gatti e Marco Rossato e fondano assieme a Giuseppe Rossetti, Luciano Corradi, Mariangela Marchini e Laura Seroni, l’associazione sportiva denominata I Timonieri Sbandati ASD. Alessandro, Marco, Giuseppe e Mery sono tutti esperti velisti e istruttori mentre Luciano non solo è un esperto velista ma è anche un esperto nella cantieristica navale, Laura oltre ad essere una velista è esperta di SUP e SURF. Dal desiderio di Marco, nasce il progetto “TRI_Sail4All” che viene così preso in carico da I Timonieri Sbandati ASD. Tutti i componenti fondatori de I Timonieri Sbandati A.S.D. sono attivi nel mondo sociale.

team-timonieri-sbandati

IL PROGETTO:
Prima circumnavigazione in solitaria dell’Italia da parte di un velista disabile motorio…
Questo progetto prevede la prima circumnavigazione in solitaria da parte di un disabile motorio agli arti inferiori. Inoltre il viaggio è stato pensato per sensibilizzare le autorità portuali affnché possano rendere sempre più accessibili i porti rendendoli fruibili da tutti. Durante il viaggio, verranno effettuate riprese per raccogliere informazioni sull’accessibilità e servizi del porto ospitante e condivise in un’apposita mappa (consultabile in forma gratuita) per dare modo a tutti di vedere il luogo accessibile più vicino alla propria abitazione oppure per il turismo estivo poiché forniremo informazioni sulle imbarcazioni e servizi locali a favore dei disabili.
Vuole anche dimostrare che, se la navigazione viene fatta con  professionalità, tutti hanno diritto di vivere il mare e che la patente nautica deve essere uguale per tutti. Si deve considerare che, se le imbarcazioni sono accessibili e dotate dei dovuti ausili (come è in auto), possono essere condotte in totale autonomia. Per quanto riguarda la parte sulla “sicurezza” nella navigazione in solitaria, sta nel buon senso del singolo decidere se uscire in mare o meno con condizioni meteo avverse a prescindere che sia una persona con disabilità o meno.
Comunicare e diffondere l’importanza della CONVENZIONE ONU per i diritti delle persone con disabilità. Dare continuità nella diffusione di questo documento è un dovere di tutti ed abbiamo la fortuna di poterlo fare all’interno di questo progetto.

1-brochure Invito Brindisi_Page_2