Ottimi risultati per il Gruppo Sportivo Canottaggio della L.N.I. di Brindisi nei due appuntamenti con cui si conclude la stagione agonistica nazionale 2018: il Campionato Italiano di Tipo Regolamentare, tenutosi a S. Giorgio di Nogaro (UD) il 28-29-30 settembre ed il Campionato Italiano di Coastal Rowing che si è svolto a Mondello, nei pressi di Palermo, il 5-6 ottobre.

Nella prima competizione la squadra brindisina si è presentata con ben cinque equipaggi, tutti brillantemente qualificati per le finali, ottenendo i seguenti piazzamenti finali:

  • Federica Romanelli (singolo femminile master A-B-C): secondo posto;
  • Maurizio Montanaro – Pasquale Libetta (doppio maschile master F): quarto posto:
  • Marco Perinasso(1) – Giorgio Superti(1) – Massimo Varesi(1) – Mario Scanferlato(1) – Pasquale Libetta – Maurizio Montanaro – Pietro Calabrese – Antonio Ciscutti – Myriam Mellone (timoniere) (otto-con maschile master E-F-G): quarto posto;
  • Antonio Ciscutti (singolo maschile master E): quarto posto;
  • Marco Moretti – Vincenzo Romanelli (doppio master maschile E): quinto posto.

(1) altra società (equipaggio misto)

Particolare risalto va dato alla prestazione dell’eccellente Federica Romanelli, unica a riuscire a salire sul podio, conquistando la medaglia d’argento a circa tre secondi dalla prima posizione.

Un distacco simile a quello del doppio master F dalla medaglia di bronzo, che diventa meno di un secondo nel caso dell’otto-con maschile misto (con tre componenti della C.C. Bissolati di Cremona ed uno del CUS Ferrara).

Un bilancio che resta comunque molto positivo, anche in considerazione dell’ottimo piazzamento nella classifica delle società, dove la L.N.I. di Brindisi, si è piazzata al 17° posto su ben 61 società partecipanti.

Risultati ancora migliori sono arrivati dopo solo una settimana nel Campionato di Mondello, in una specialità, quella del Coastal Rowing, che si svolge in mare aperto sulla distanza di ben sei chilometri, riservata solo alle categorie senior e master (suddivisa in under 43, 43-54 e over 54).

In questo caso la nostra Federica Romanelli (under 43) è riuscita a prevalere su tutte le avversarie, dopo un duello entusiasmante con la stessa atleta che l’aveva battuta sui mille metri di San Giorgio solo sei giorni prima, laureandosi così campionessa italiana della specialità.

Ma anche gli altri tre equipaggi della Lega Navale hanno ottenuto ottimi risultati:

  • il quattro con timoniere (over 54 maschile), composto da Pietro Calabrese, Diego Ricci, Mauro Moretti, Vincenzo Romanelli e Myriam Mellone (timoniere), ha conquistato il podio con un brillante terzo posto;
  • il doppio maschile over 54 di Maurizio Montanaro e Pasquale Libetta, arrivato quarto;
  • il singolo maschile over 54, con Antonio Ciscutti, al settimo posto.
Premiazione Federica

Questi risultati ripagano la LNI di Brindisi e soprattutto gli atleti del Gruppo Canottaggio, che con passione ed impegno costante si dedicano a questa disciplina sportiva.

Un gruppo che con l’allenatore Pasquale Libetta prosegue un importante capitolo della storia sportiva brindisina iniziata nel lontano 1974 sotto la guida di Giovanni Libetta, ancora oggi presente.

Risultati che dimostrano anche che lo sport ed in particolare il canottaggio non conosce limiti di età e tanto meno di genere.

La presenza femminile, di cui Federica è un esempio, costituisce infatti da molti anni un elemento caratterizzante del gruppo, che la società intende incrementare e valorizzare ulteriormente.

Così come si cerca di favorire la partecipazione delle generazioni più giovani, a partire dai 10 anni, che possono trovare nel gruppo sportivo e nella pratica del canottaggio una preziosa occasione di sviluppo sano ed armonioso del proprio corpo e della propria personalità.

A conferma della volontà di aprirsi a sempre nuove adesioni, va ricordato che per frequentare il gruppo sportivo è sufficiente iscriversi presso la segreteria della società, versando la quota annuale di socio (che varia secondo l’età), oltre che seguire gli orari e le regole che disciplinano l’attività del gruppo stesso.

Premiazione quattro