Galleria Foto

COPPA PRIMAVERA 2019 – LE FOTO DELLA PREMIAZIONE

Categories:

GARA DI BOLENTINO, 59 BARCHE E 130 PARTECIPANTI

Categories:

Conclusa con successo la gara di pesca a bolentino in programma oggi 28 aprile. Con una partecipazione di ben 59 barche e di circa 130 persone a bordo è stato raggiunto un nuovo record di presenze per questa gara. Tutti contenti anche grazie alla bella giornata che ha accompagnato l’evento. In più è stata donata una grossa quantità di pesce freschissimo alla Caritas della città di Brindisi.


Classifiche


Le foto della gara

La regata Brindisi-Valona 2018 negli scatti di Maurizio De Virgiliis

Categories:

Senza Stazza e Senza Stizza 2018 – Le foto

Categories:

Le foto della veleggiata Senza Stazza e Senza Stizza di domenica 7 ottobre 2018

Festa dello Sport, LNI Brindisi presente

Categories:

“Festa dello sport, successo di pubblico per la prima edizione”

Questa mattina si è svolta per le strade del centro cittadino la prima edizione della “Festa dello Sport” con i bambini di numerose discipline sportive, dal calcetto alla pallacanestro, dal tennis alla ginnastica, che hanno animato la mattinata. Anche la nostra sezione ha contribuito a questa iniziativa con una zona dedicata in Piazza Vittoria.

Di seguito le dichiarazioni dell’assessore allo sport Oreste Pinto.

“Abbiamo centrato in pieno lo spirito con cui è stata organizzata questa Festa dello sport: corsi vivi e iniziative vissute dalle famiglie con tanti bambini hanno dimostrato quanto può essere bello condividere una giornata in città.

Se l’obiettivo era quello di dimostrare che si può trascorrere qualche ora in famiglia divertendosi nel centro della città e senza il bisogno di restare davanti al computer o collegati ai social network, direi che è stato pienamente raggiunto. Ho assistito con piacere al successo di questo iniziativa che coniuga pienamente il senso delle mie deleghe e dimostra che lo sport può essere un ottimo fattore di traino per il turismo.

A tal proposito si pensi alle grandi potenzialità che offre il paesaggio brindisino e del fattore climatico che consente di fare sport all’aria aperta per circa sei mesi all’anno. Penso ai percorsi boschivi per il running o agli sport come vela, nuoto, canottaggio, kitesurf, sci d’acqua; tutte attività che, opportunamente sviluppate e messe in rete, possono costituire un volano per il turismo sportivo.

Di pari passo mi piace pensare che gli operatori del commercio faranno la loro parte in questo processo di crescita con ancora più fiducia rispetto a quella dimostrata oggi”

La Grecia vien da mare: canti, balli e sapori tradizionali ellenici

Categories:

La Grecia vien da mare: canti e balli della tradizione ellenica sulla banchina di viale Regina Margherita, a Brindisi, dove sono ormeggiate le imbarcazioni che parteciperanno alla regata velica Brindisi-Corfù.

Direttamente da Salonicco, sono arrivati a Brindisi, ospiti della sezione della Lega Navale di Brindisi. Sono approdati sulla banchina, nei pressi del Palazzo residenza del prefetto, via mare a bordo della motobarca, “Gli amici della tradizione” e il “Coro tradizionale” per una esibizione offerta alla città che ospita la nuova edizione della regata internazionale. L’iniziativa rientra negli appuntamenti che accompagneranno la città alla partenza della regata ed è stata organizzata dalla Lega Navale con il Consolato della Grecia e la Comunità ellenica del Grande Salento, in collaborazione con la Stp.

In serata i gruppi ellenici sono rientrati alla Lega. Nella sede di via Vespucci c’è stato il saluto del console onorario di Grecia a Brindisi, Antonella Mastropaolo e del presidente della Lega navale, Roberto Galasso. A seguire lo spettacolo dal titolo “Aromi di Grecia”, con la direzione artistica di Ioannis Tsamis.

Brindisi-Valona: presentata l’VIII edizione

Categories:

Attività Centro CONI Lega Navale Brindisi

Categories:

Domenica 6 maggio presso il Centro CONI della Lega Navale Italiana Sezione di Brindisi, si è svolto un raduno con le altre due ASD aderenti al progetto: la ASD CEDAS AVIO-BRINDISI e l’ASD CASALE VOLLEY 3.

Oltre 30 bambini, di età compresa tra gli 8 ed i 12 anni si sono cimentati in giochi multidisciplinari, ampliando così il personale bagaglio motorio e affinando i gesti tecnici specifici della disciplina praticata da ciascuno di loro, ovvero: la vela, il volley ed il calcio.

Quindi non un solo sport, ma tante attività sportive che i ragazzi hanno potuto scoprire e praticare, compresa la vela.

Le condizioni meteo favorevoli, infatti hanno consentito ai bambini di poter effettuare anche un giro in barca a vela.
Parola d’ordine quindi: contaminazione!

Il CONI e le ASD affiliate ed aderenti ai Centri CONI, con i propri tecnici hanno deciso di “mettersi in gioco” e di cogliere la sfida facendo “rete”, di unire le proprie conoscenze specifiche per costruire insieme un percorso di crescita sportiva che ponga al centro i giovani atleti, che sia coinvolgente e stimolante e che faciliti, allo stesso tempo, lo sviluppo delle loro abilità e competenze.

Gli atleti erano presenti sul campo alle ore 09.00 circa le attività hanno avuto inizio alle ore 09.30 come previsto, per terminare alle ore 12.30 secondo programma.

Erano presenti;

– Atleti della A.S.D. CEDAS AVIO di Brindisi 15/16 Atleti Circa e 2 istruttori alcuni Dirigenti

e genitori al seguito

– Atleti della A.S.D. Lega Navale di Brindisi 10/12 Atleti Circa con i loro istruttori alcuni nonché dirigenti ed accompagnatori gentilissimi nell’ospitalità, alcuni genitori al seguito

– Atleti della A.S.D. CASALE VOLLEY di Brindisi con pochi Atleti una istruttrice

Inoltre erano presenti:

– Attorre Vito (Coordinatore Tecnico Brindisi)

– La Corte Maria Consilia (Dipendente Coni Puglia)

– Pennetta Oronzo (Delegato provinciale di Brindisi)

– Dott. Sterpini Alfredo Medico della Federazione FMSI (a titolo di mero volontariato)

Il Dott. Igor Laforgia non ha potuto svolgere la sua relazione prevista con i genitori in quanto la sera precedente ha avuto problemi di salute ed è stato impossibilitato a prendere parte all’evento. Sono stati distribuiti a cura del Coni Territoriale dei cappellini a tutti gli atleti e sono state messe a disposizione in una zona dedicata le bottigliette dell’acqua per i ragazzi impegnati nelle attività ed al bisogno.

Come da relazione progettuale dell’istruttore Fabio Guadalupi inviatemi in precedenza e che vi allego sotto:

Sono state create tre postazioni denominate “Armo”, “Nodi” e “Mare” che hanno permesso una turnazione continua dei tre gruppi denominati “Alfa”, “Bravo” e “Charlie” costituiti in modo eterogeneo da allievi delle 3 associazioni partecipanti. L’attività si è svolta regolarmente, permettendo ad ogni squadra di sostare in ogni postazione per un tempo all’incirca di 60 minuti complessivi.

Le postazioni erano così organizzate:

  1. “Armo”: circuito ad ostacoli (con Salti; Saltelli; Valicamenti e sottopassaggi) al termine del quale è stato posizionato lo scafo di una barca a vela (Optimist). Ogni singolo atleta doveva contribuire ad armare posizionando opportunamente gli attrezzi a disposizione (timone, deriva, pagaia, sassola, barbetta…).

Obiettivo: attività motoria di base e divulgazione di arte marinaresca.

  1. “Nodi”: una volta istruiti i partecipanti all’esecuzione di alcuni nodi (savoia, piano, cappuccino) gli stessi hanno partecipato ad una gara a punti nella quale i capofila di ogni squadra dopo aver percorso un circuito ginnico motorio doveva eseguire il nodo richiesto nel minor tempo possibile.

Obiettivo: attività motoria di base, manualità e divulgazione di arte marinaresca.

  1. “Mare”: navigazione su cabinato dove gli allievi hanno imparato alcune nozioni sulla conduzione del mezzo (bussola, rotta) ed hanno provato l’esperienza del comando ponendosi al timone dell’unità.

Obiettivo: acquaticità, equilibrio, responsabilizzazione e divulgazione di arte marinaresca.

Allo scopo vorrei esprimere un ringraziamento speciale ai 2 proprietari delle imbarcazioni che hanno messo volontariamente e gratuitamente a disposizione le proprie barche per consentire ai ragazzi di sperimentare l’emozione della navigazione

Di seguito lo schema programma di massima predisposto dagli istruttori della Lega Navale:

relazione festa intercentri LEGA NAVALE 6Maggio18

Volendo analizzare le due giornate di scambio di esperienze e di proposte specifiche delle varie pratiche sportive vorrei fare alcune considerazioni:

– Bambini e ragazzi si sono divertiti tantissimo a sperimentare nuove attività e proposte sportive per molti di loro inusuali e mai provate.

– Indipendentemente dalla volontà o meno di praticare una nuova disciplina ogni giovane atleta, comunque, si è arricchito di una nuova conoscenza sportiva che senza il progetto non avrebbe mai realizzato. Magari in futuro a da adulto potrà avvicinarsi ad una nuova pratica che sicuramente lo ha incuriosito.

– Gli istruttori hanno avuto modo di arricchire il loro bagaglio di competenze magari apprendendo nuove tecniche da mettere in atto per ampliare le proposte specifiche in termini di multilateralità e polivalenza.

– I genitori hanno avuto modo di ottenere informazioni, dagli psicologi, sulle valenze educative dello sport, sul modo corretto di affrontare lo sporti per la migliore crescita fisica, sociale, e cognitiva dei propri figli.

A commento finale ritengo che il modello proposto dal Coni sia vincente per aumentare l’utenza sportiva e migliorarne la qualità. Soprattutto se il progetto si potra estendere a molte associazioni del territorio

Regata Regionale di Canottaggio

Categories:

La scorsa domenica 11 marzo, nella suggestiva cornice del seno di Ponente del porto di Brindisi, si è svolta la prima regata regionale di canottaggio della stagione agonistica 2018, organizzata dalla Sezione di Brindisi della Lega Navale Italiana.

La manifestazione ha visto la partecipazione di nove società remiere, tra cui il Gruppo Sportivo della stessa Lega Navale di Brindisi e le altre due società brindisine, il G.S. VV.FF. Carrino ed il Brindisi Rowing Club, per un totale di ben 192 atleti e 300 atleti/gara.

Ottimi i risultati raggiunti dai rappresentanti della Lega Navale di Brindisi, guidati dagli allenatori Pasquale Libetta e Giovanni Libetta, che hanno conquistato i seguenti piazzamenti:

  • quattro di coppia master maschile: primo posto (Montanaro Maurizio, Libetta Pasquale, CarparelliAugusto, Ciscutti Antonio) e secondo posto (Calabrese Pietro, Lecce Daniele, Santoro Emiliano, Carlino Elvio);
  • otto master maschile: primo posto (Montanaro Maurizio, Ciscutti Antonio Gorgoni Vincenzo, Santoro Emiliano, Ricci Diego, Carparelli Augusto, Libetta Pasquale, Calabrese Pietro, tim. Durso Martina);
  • singolo master maschile: primo posto (Ricci Diego) e terzo posto (Romanelli Vincenzo);
  • doppio master maschile: secondo posto (Carlino Elvio, Romanelli Vincenzo);
  • doppio junior maschile: quarto posto (Protopapa Andrea, Arigliano Gabriele).

A questi risultati vanno aggiunte le due vittorie della sempre eccellente Federica Romanelli, atleta della LNI di Brindisi che ha gareggiato come prima voga in due equipaggi misti del Circolo Canottieri Pro Monopoli: il quattro di coppia e l’otto, entrambi senior A femminili.

Oltre agli aspetti meramente sportivi, va anche segnalata l’ottima riuscita della manifestazione dal punto di vista organizzativo, grazie all’impegno del Comitato Organizzatore della LNI BR, guidato dal Presidente Roberto Galasso, del Comitato Regionale della F.I.C. ed al prezioso contributo dei numerosi soci della Sezione, che come di consueto, hanno garantito il regolare svolgimento della manifestazione nella massima sicurezza e nel pieno rispetto degli obblighi, sempre più stringenti, in materia.

Un ringraziamento va quindi a tutti i partecipanti, organizzatori, dirigenti, allenatori ed atleti, con l’augurio di risultati sempre migliori e di una sempre maggiore diffusione della cultura sportiva e della pratica del canottaggio.

Grande risultato per Federica Romanelli al “Tricolore Master” di Pisa

Categories:
Splendida vittoria di Federica Romanelli, della Lega Navale di Brindisi, al “Tricolore Master” di Pisa, l’equivalente del Campionato italiano di fondo per la categoria Master, sulla distanza di 6.000 metri.
L’atleta brindisina ha gareggiato come capovoga nell’otto misto master femminile, composto dalle società del Pro Monopoli, Pescara LA e Lega Navale di Brindisi, contribuendo in modo determinante alla vittoria finale dell’equipaggio.
Tantissimi complimenti a Federica, ben riconoscibile dalla sua capigliatura azzurra, come i colori della Lega Navale, per un risultato che ripaga il suo impegno in uno sport duro e spesso poco considerato come il canottaggio, oltre a confermare il prestigio di una Società che in questo sport da oltre quarant’anni offre ottimi risultati nel panorama dello sport Brindisino.
Un risultato che riempie di soddisfazione ed orgoglio l’intera Sezione di Brindisi della LNI ed in particolare il gruppo sportivo canottaggio con il suo allenatore Pasquale Libetta.